12_fascione_anno2018

 

Resoconti e bilanci

Se adotto il medesimo criterio col quale ho valutato il 2016; un ottimo anno, ed il 2017 un meraviglioso anno (fatta eccezione per gli ultimi 15 giorni) il 2018 è stato deludente.

 

***RITORNO AL FUTUROritorno_al_futuro000

Per sottolineare il mio ritorno in rete ed anticipare argomenti e piglio che in futuro desidero utilizzare ho scelto il titolo di questo famoso e divertente film.

 

Paradossalmente razzista

Ero tranquillo in negozio che sfogliavo “Milano Sud” di novembre, aspettando che arrivasse il mio turno.
Quando Totò mi ha fatto cenno di sedermi, curioso di sapere cosa diceva l’artico con la foto di Matteo Salvini a braccetto con un nero, mi son portato il giornale da leggere in poltrona.

 

 Ma mì, ma mì, ma mì… MÌ PARLI SÌ.

Con l’approccio distaccato e professionale, me l’ha detto il medico, con quello affettuoso, preoccupato ed amabile, anche un paio di amici me l’hanno sconsigliato, “lassa perd, traa minga in pè di gibilee, tanto non cambia nulla”.
Ma mì, ma mì, ma mì… MÌ PARLI SÌ.

 

El Lunari 2019

Direttamente dalla galassia delle iniziative Culturali relative alla milanesità, arrivate sulla nostra Città per la fine dell’anno …

 

Il suo abbraccio resterà sempre fra nai

Non ricordo che anno fosse e nemmeno per quale motivo stessi da loro, ricordo che la situazione era relativamente calma ma già rivolta verso il peggioramento.


Slurppp Un vizio congenito

Quando c’era Lei non me lo ricordavo, adesso che non c’è più… dimentico che oggi è anche la festa della Repubblica.
Buon compleanno mamma.

 

Milan e poeu pù.

Appassionato della Milano di una volta, che ha conosciuto, innamorato della nostra Madonina, che come pochi ha potuto avvicinare, viaggiatore di luoghi che non molti hanno visitato, l’eclettico Mario Scurati sa trasmettere immagini ed emozioni con le parole come pochi... poeti. 


Grazie è la mia parola rivolta a Pinuccia

Consultando la rete alla ricerca: frasi, citazioni, aforismi relativi a “parole” m’è uscito un sito con un’infinità di personaggi che hanno detto la loro relativamente alle “parole”.


C’è qualcosa che li accomuna?

All’apparenza non sembrerebbe proprio.
Ed invece… ce n’è anche più di una: la sensibilità, la creatività e la tecnica acquisita negli anni approfondendo la propria attitudine.
La poesia e la prosa per Adriana Scagliola e la pittura per Egidio Guarino.


Giù, giù, non guardare, stai giù!

Me lo dicevano sempre i miei genitori. Trent’anni dopo, con mia moglie lo dicevamo a nostro figlio.

 

Dove sono finite tutte le tonalità di grigio?

Non sono mai sta un assolutista, e diffido da coloro che affermano di esserlo, quelli che "o è bianco o nero". Nemmeno da ragazzino, quando contestavo tutto e tutti perché credevo che il mondo potesse cambiare e pensavo che sarebbe stata la mia generazione a farlo. Figuriamoci oggi, "che g'hoo i speroni (ai gombet**)" e coi tempi che corrono.


MISSION IMPOSSIBLE o quasi...

È tempo che lo dico: dobbiamo obbiettivamente prender coscienza di ciò che ci circonda ed impegnarci in un duro e costante lavoro di ricostruzione culturale, che ci consenta di salvarci dalla fine che sembra essere già scritta.
Che… detto da una capra come me… per dirla alla Sgarbi, sembra una barzelletta.


I magióster varen pussè di spagnolett

La primizia in questione è la simpatica ed innovativa iniziativa che l’Associazione el gropp lancia per consentire a tutti gli Amici Meneghini di contribuire CONCRETAMENTE alle finanze dell’Associazione, ma… a BASSISSIMO costo ed impatto ZERO.


Lù… l’è pròppi vun di nòster

Anche noi abbiamo stento a crederci quando è arrivato, si è messo in posa, ha puntato il dito verso il disegnatore ha detto…


Milano afflitta e trafitta

18 marzo 2018: 170° anniversario dell’evento “Cinque Giornate di Milano”.


70 clic di puro Neorealismo Meneghino

Nino De Pietro è probabilmente il fotografo che ha saputo rappresentare meglio l’aspetto Neorealistico della nostra Città. Milanese DOC (a dispetto del cognome penso io…) novantasettenne assolutamente presente, con solo ultimamente qualche “acciacco” che lo limita nel movimento, sino al 31 di marzo espone 70 sue opere, presso la Fodazione Luciana Matalon di Milano, in collaborazione con Fratelli Alinari, Fondazione per la Storia della Fotografia di Firenze, in una mostra intitolata “Schegge di periferia” Il Neorealismo a Milano… appunto.


El sô… del scior Codazzi

In verità l’avevo scoperto un paio d’anni fa, ma come spesso accade a rimandare, si finisce per dimenticare.
Ma qualche giorno fa, a farmelo venir in mente ed… approfittarne, ci ha pensato il signor Codazzi…


Le "Videopoesie" meneghine di...

È il titolo che riassume il racconto che ti farò della presentazione che si è tenuta lo scorso venerdì, alla Sala Grechetto di Palazzo Sormani, dove la POETESSA Ada Lauzi, ha presentato il suo “Gh’era ‘na volta Mlan”. Una raccolta di 82 “Poesie in dialetto milanese” una più bella dell’altra, lette, recitate, declamate così bene da trasformarle in… videopoesie.


SEICENTRO opere de L'AMBROSIN

A cavall de Genar e Febrar
Dopo L'AMBROSIN DE LEGN, i pittori che honno voluto, hanno potuto esporre, sempre organizzata dall'Associazione el gropp, al bellissimo Spazio SEICENTRO, alcune delle proprie opere.