scurati 
Mes de magg 2018
Appassionato della Milano di una volta, che ha conosciuto, innamorato della nostra Madonina, che come pochi ha potuto avvicinare, viaggiatore di luoghi che non molti hanno visitato, l’eclettico Mario Scurati sa trasmettere immagini ed emozioni con le parole come pochi... poeti. 


Più di un mese fa il discreto e modesto Vicepresidente della “Accademia del dialett milanes” mi ha inviato una mail con una sua poesia. Garbato e riservato per carattere, ho dovuto insistere per poterla pubblicare.

Milan, neanche a dirlo, è il titolo della bella poesia che mi ha inviato.


Milan

di Mario scurati

…..Milan.....
de sera...
se smòrza el frecass
se pizzen i lus
moros e maridaa
tosann e marelòtt
purisna...d'amor
'me pessitt in fregola
a Primavera !

…..Milan.....
de nòtt...
barboni e dislippaa
ligéra e ballabiòtt
in gir...
come omber
che dislenguen
al primm ciasmo
del dì noeuv !

…..Milan.....
de semper...
generos
gh'è pòst per tucc
in del so venter,
ma dent per dent
frutta tocca
che lassa
l'amar in bocca

. . .


Alla fine della lettura, ho percepito una “somiglianza” stilistica con la struttura di una canzone. Ho riflettuto in attimo e l’ho individuata: Milano di Lucio Dalla.

A parer mio, la Milano di Dalla e la Milan dello Scurati, raccontano entrambe la nostra Città con un susseguirsi di immagini, situazioni, personaggi.
Giornalatt … travett a paga fissa … sono le nostalgiche Polaroid di una Milano scomparsa, di cui il Mario può vantarsi di essere un raro testimone.
Ma l’uomo che ha viaggiato, l’artista eclettico (oltre che poeta, scrittore è pittore – anche se i suoi lavori li chiama spegasc) non si limita a ricordarci … tosann e marelòtt, ce li fa “capire” e vivere nella riga successiva, usando purisna...d'amor, inequivocabili parole dal significato universale.
Grande Scurati!

Per mostrarti uno degli spegasc del Mario Scusati ti mostro la copertina del suo ultimo libro.

scurati_cara_el_me_milan

Se vedomm… elbor

 


 

Nota: Molti hanno cantato Milano, oltre a Lucio Dalla che puoi ascoltare cliccando qui, puoi ascoltarne altri 15 cliccando qui.

 

 

 

 

 

 

Aggiungi commento