maggl-2016-somm-face

Gli argomenti in risalto, pubblicati a maggio sulla pagina facebook con il consueto strillo sono:
smile25x3

la prima registrazione delle “I 4 Giaculatori a Sant Amtoni del porscell” letta dalla brava e simpatica Mari, un omaggio alla festa della mamma, con una poesia della Paola Cavanna, la presentazione al Filologico del libro “La Milano di Paolo Valera” e “La Piscinina” una bella poesia della Piera Bottini che narra quando lei la faceva, la… “piscinina”.

Oltre a ciò, trovi anche un tributo, in poesia, alla giornata del 1° maggio, un affettuoso pensiero rivolto a Mirella Zagni, poeticamente letto da Ada Lauzi, l’intervista del Marelli all'ultimo testimone di una Milano dimenticata: il Pelè.

Il Maurizio e il Michele hanno lavorato in sintonia raccontando, ognuno secondo lo propria “attitudine” il Castello Sforzesco. La Piera Bottini, ci ha invece offerto una sua poesia… autobiografica, intitolata: “La piscinina”, che fa pendant con quella che arriva da Parigi, della Pinuccia, che narra le difficoltà che ha incontrato per trovare “El mestee” a lei adatto. Il Renato Colombo di lavoro non vuol più parlare, quindi ci racconta le bellezze del parco Lambro.  

El Luisin tassista non può mancare, ed infatti il racconto di Maggio ha come protagonista un “barbone” di via Ortles, nemmeno tanto barbone. Segue la presentazione al Circolo Filologico Milanese di due belle opere: “Grammatica Milanese” del prof. Claudio Beretta, quella del libro di Nicola Erba e Massimo Berni su Paolo Valera, evidenziata nello “strillo” su facebook.

Lo Rosetta della Vetra tiene banco, e questo mese si ripropone con la versione in milanese della famosa ballata a lei dedicata, tradotta in vernacolo dalla Paola Cavanna. (Un domani potremmo chiedere Paola di registrarne una versione cantata). 

Il racconto della presentazione del libro del Bico “Penser in stondera”  che comprende anche la poesia “Lisander” da lui letta e a lui molto cara.

Ci sono anche le due rubriche fisse: “Tanti auguri milanes” e “Al Sabet… lezion de milanes!” con gli articoli del Gianfranco Gandini editi il sabato su Il Giorno, nella versione in rete.

Il Gandini, prima che termini la lista, tiene a segnalarci una serata da non perdere, intitolata “Ridi con i Martinit” il cui ricavato sarà interamente devoluto alle comunità educative. L'ultimo giorno del mese, alla Fornace Curti, la Cavanna e il Gandini e i loro ospiti, hanno offerto uno spettacolo davvero piacevole, al folto pubblico intervenuto.

Ultimo argomento, come evidenziato nella copertina; la felicità che provo per il ritorno in Italia, del fuciliera Salvatore Girone.

Ultimo, ma non ultimo, il racconto con tanto di video, dello spettacolo che il Roberto Marelli e gli "Amici della musica" e altri ospiti che all’auditorium Testori, di palazzo Lombardia, intitolato “Gh’era ona volta Milan”.

Buona lettura e non solo. elbor 

 05-fascione-maggio2016

La copertina del mese di Maggio 2016

Aggiungi commento