11-novembre-sommario

Questi sono gli strilli pubblicati sulla pagina facebook di IMMAGINI DIALETTALI di elioborgonovo per il mese di novembre

 

La copertina di Novembre 2016

11-fascione-novembre2016


L'è rivada la conferma per...

Adess pòdi dittel e te capiree el perchè hoo spettaa a invià la comunicazion de l'aggiornament de November…

Numm el ciamom Lunari

Sono soddisfatto e mi complimento davvero tanto, con tutti voi, alter che minga bon… cont el compiuter e i noeuf tecnologii. Dighel!

DATE A TULLIO QUEL CHE È DI TULLIO

Dev’essere successo più o meno così.
La folla riunita dall’alba in piazza della Scala lo urlava, i Ghisa in alta uniforme a stento la trattenevano all’esterno del portone di Palazzo Marino, su… nel suo ufficio, il Sindaco riunito con tutta la Giunta, sentendo il popolo dei milanesi chiederlo, deve aver detto:
«Li sentite, lo chiedono. Date a Tullio quel che è di Tullio!» 

Presentazion o spettacol?

E’ la domanda che ci siamo posti forse un po’ tutti noi sabato scorso, all’uscita dal Circolo Filologico Milanese: «ho assistito ad una presentazione di un libro o ad uno spettacolo teatrale ispirato ad un libro?»  La risposta sta nella cronaca del pomeriggio, narrato della nostra Giuditta, questa volta… in duplice veste. 

Ona serada cont la “Marilyn italiana”

E sì… mio caro, è proprio quello che mi ha regalato il Roberto Marelli, invitandomi al CMC di Largo Corsia dei Servi, per assistere al recital  di Rosalina Neri, la “Marilyn Monroe italiana” sua grande amica.

EX come EXCELLENT

 Mi riferisco a quell’EX anteposto ai Meneghini nomi: Martinitt e Stelline. 
Un excellent, un’eccellenza, di chi di un difficile periodo della loro vita, non ne hanno fatto segreto ed anzi… l’ha giustamente rivendicato con orgoglio.

I “Fior Selvadegh” in “On regall del fregg”

Il titolo contiene l’indispensabile per NON farti mancare alla presentazione del nuovo libro di Maria Vittoria Panzeri; poetessa dalla raffinata sensibilità, dotata di una perfetta conoscenza ed uso del dialetto milanese.

Certezze e convinzioni” che…

… crollano. È conoscendo solo un poco delle vicissitudini relative alla salute mentale e alla storia di Alda Merini, che mi rendo conto quanto un certo tipo di facili “certezze e convinzioni ”, siano luoghi comuni da evitare di adottarli, perché non ti crollino addosso.

 

Commenti  

#2 Mari 2016-11-19 23:26
Che foto splendida..ti fa sentire la nebbia addosso :-|
Citazione
#1 Paola Cavanna 2016-11-19 16:48
Caro Ivo, ti segnalo la canzone "Lettera da Milano" di Renato Carosone, che parla con grande affetto della nebbia e canta in un napoletano chiaro e scandito che non richiede traduzione.
Me l'ha fatto tornare alla mente quel signore che su FB citava "acqua e latte" per definire la nebbia.
Carosone la definisce poeticamente "acqua e anice".
S'ciao.
Citazione

Aggiungi commento