06a-spass-con-la-franca1
Mes de Luj del 2016
 
A tutti è capitato qualche volta, di pensare a un amico che non vedi da decenni, girare l’angolo, e vederlo alla fermata del tram.

 

 

Per leggere tutto il post clicca sull'immagine a lato oppure qui

 

È così che mi è successo qualche giorno fa. Mentre preparavo il caffè ascoltavo la radio, come faccio spesso; e la conduttrice di Cult, consigliava la visione in YouTube di un piacevole video, girato nel ’63, dove Franca Maria Norsa passeggia in zona Montenapoleone, commentando le vetrine o le habitué, con la sagacia e la simpatia che la contraddistingue. 

Davanti al PC, mentre sorseggiavo il caffè ho cercato il video. Concordando con Ira Rubini, (la conduttrice) nella gradevolezza del tuffo nel passato, ho creato una cartella (ctrl+N), “trascinato” l’indirizzo (URL) dentro, e l’ho nominata “A spasso con la Franca”.

Ho poi guardato la posta (elettronica), c’era una mail della Cavanna che mi consigliava un link a YouTube, de “La nomina del Cappelan” di Carlo Porta, detto da… Franca Valeri.

Già, perché sono pochissimi quelli come me, che non hanno riconosciuto in Franca Maria Norsa, il nome all’anagrafe dell’amatissima Franca Valeri. E la passeggiata (virtuale) che ti propongo con un paio di click, è a brascett della bravura interpretativa, dell’ironia tagliente e della professionalità di una attrice (milanese) ineguagliabile.

Iniziamo col suggerimento della Paola, "La nomina del Cappellan", del Carlo Porta, recitata da Franca Valeri.

Dal video pubblicato in YouTube, ho estratto l’audio, gli ho aggiunto 5 beep, per permetterti di passare alla pagina con il testo originale e la traduzione, che ho trovato anch’essa in rete.
Questo per permetterti di ascoltare la Franca legger/declamare (difficile usare il verbo adatto) il poema e contemporaneamente leggerne la parole originali o la traduzione nella relativa pagina.

06a-spass-con-la-franca2 

Di Carlo Porta " La nomina del Cappellan"
detto da Franca Valeri

 

06a-spass-con-la-franca3
Per leggere il testo originale ** de " La nomina del Cappellan" e la sua traduzione, clicca sulla miniatura a lato, che come riportato nella pagina collegata … il quadro (in realtà un grande affresco satirico) la dice lunga su umori, usi, costumi e difetti della nobiltà e del clero dell’epoca portiana. ...

** Il testo letto da Franca e quello riportato in questa pagina si discostano solo per un paio di “insignificanti” parole. 

La più divertente è la sostituzione de “pret cojon” riportata nel testo, con “pret mincion” lettura dalla Valeri. smile25x3

 

6a-spass-con-la-franca6

Nel riquadro il dipinto "I coniugi Arnolfini" (1434) Jan VAN EYCK (1390 circa - 1441) 
Pittore fiammingo NATIONAL GALLERY di LONDRA Tavola cm. 82 x 52 

Questo ritratto dei coniugi Arnolfini, mercanti italiani trasferitisi nelle Fiandre, è considerato uno degli esempi più belli dell'opera ritrattistica di Van Eyck e costituisce uno studio dei costumi e un'interessante descrizione della società fiamminga del tempo. 
Van Eyck riunisce in questa sua composizione una serie di particolari, con riferimenti simbolici, resi con un realismo minuzioso. 
Il ricco mobilio e la sontuosità delle vesti ci informano dell'obbligo, che spetta al marito, di provvedere al benessere della moglie. 
Da notare che i due coniugi si sono tolti le calzature per accentuare il carattere sacro della camera nuziale dove è stato pronunciato il mutuo consenso. 
La donna sembra in stato di gravidanza, tuttavia questo tipo di raffigurazione era abituale all'epoca.  

A noi... il particolare del cagnolino è parso così simile a quello della marchesa, che ha meritato un particolare di queste dimensioni.     smile25x3   

 

 

Avevo sentito solo una volta questo poemetto, era accaduto a Dicembre del 2015, in occasione del 50° Premio Carlo Porta, tenutosi al Circolo Filologico Milanese. 
In quell’occasione è stato Gianfranco Scotti ad averlo egregiamente interpretato. 

Nel racconto di allora scrivevo così: … Lo Scotti, ha appoggiato sul leggio i fogli del non breve testo de " La nomina del Cappellan", di Carlo Porta, per poi declamare tutta l’opera a memoria, dipingendoci magistralmente le differenti situazioni del racconto e le sfumature dei dialoghi. (…Nessuno recita il Porta come lui… è un’autorevole opinione che condivido pienamente). …
Certo anche la versione “al femminile” della Franca Valeri non è da meno. 
Per andare al racconto di Dicembre clicca qui

Prima di abbandonare totalmente la Franca in versione milanese, ti consiglio un passaggio intermedio; la passeggiata con lei in zona Montenapoleone, che poi era l’idea primaria che è andata molto ben completandosi col suggerimento della Paola.

 06a-spass-con-la-franca1

Clicca sull’immagine qui sopra per andà a brascett con lee a spass in Mont Napoleon.  

 

06a-spass-con-la-franca4

Ora mi pare che un classico, ci stia proprio bene. Clicca sulla foto qui sopra del 1961, che la vede ritratta con Mina per guardare il video.

 

 

Detto ciò, concluderei invitandoti a guardare quest’ultimo video, del 2015, sempre pubblicato su Youtube, nel quale Sabina Nobile, intervista una novantacinquenne Franca Valeri sempre ironica, che porta la “ex-Iena” sul terreno “scivoloso” della… risata purgativa.    smile25x3    Graaaande Franca!!!

L’emittente per la quale è stata girata l’intervista è TV2000, che apprezzo e saltuariamente seguo, incluso il programma “Beati voi” (c.n.a.u.c.d.p.) per il quale provo un particolarmente affetto.    smile25x3      smile25x3      smile25x3      

06a-spass-con-la-franca5

Anche in questo caso, per guardare il video clicca sulla immagine qui sopra.

Spero tu abbia gradito la passeggiata. 

 

Se vedom… elbor 

blog-4mani


 

Qualche giorno dopo la pubblicazione di questo blog, ho ricevuto una mail dal Roberto Marelli, che mi/ci ha inorgoglito. La riporto perché anche tu possa leggerla.

… Grande Franca Valeri, al secolo Franca Norsa, la seguo e l' ammiro dai tempi del suo debutto  in teatro con "Il teatro dei Gobbi" (Vittorio Caprioli, Alberto Bonucci e Lei al posto di Luciano Salce), nel 1951 debuttano a Parigi, grande successo. 
Ma il suo vero debutto è nel 1950 alla radio in "Zig-Zag" presentata da Nunzio Filogamo come la signorina Snob.... e via. Per noi giovani attori del tempo era un mito! L'ho vista ultimamente in teatro e recentemente in una intervista televisiva e mi fa malinconia vederla lottare contro il male che l'ha colpita. Hai fatto bene a ricordarla. (N.d.r. Avete fatto bene Paola e tu a ricordarla)
Conosco "La nomina del Capellan" di Porta, l'ho recitata tante volte al Gerolamo e in serate. Noi la facevamo a più personaggi, il mio ruolo era quello del "camerlacaj" che istruisce i preti.
Ciao, Roberto. (Comincia a far caldo e mi respiri pù!) …

Grazie Roberto a nome di Paola e mio. Se vedom...


 

sos-mail 
Se necessiti di un paio di consigli tecnici, per lasciare il tuo commento a questo a questo racconto, clicca sull'icona SOS Mail qui a lato, ed accederai alla scheda tecnica, che in quattro semplici passaggi ti chiarirà tutti i dubbi.
Se scrivom... elbor 

 

Aggiungi commento