seao cdamnesia22 maggio 2024

CdAmnesia è la patologia che ha colpito la presidente durante l’Assemblea SEAO dello scorso 11 maggio.

Oggi 21/05/24 alla pubblicazione il "contavisite" indica n. 34 visite 

 

 

 

La CdAmnesia è una (nemmeno tanto rara) forma di perdita di memoria, che generalmente colpisce il soggetto quando gli viene chiesto di render noto uno specifico fatto, data, importo etc. etc.
Rare sono le volte che accade accidentalmente; in quei casi si chiama dimenticanza, vuoto di memoria, amnesia. Le altre… nelle più frequenti, accade per scelta e si chiama… “mestiere”. Molto frequente questa tipologia di patologia è in uso tra politici, diplomatici, amministratori, etc. etc.

Non saprei dire quale delle due tipologie ha colpito a presidente quando ho chiesto a quanto ammontasse la IL PREVENTIVO dello Studio Legale incaricato dal nostro CdA (quindi tutti noi Soci) a rappresentare la cooperativa nella controversia legale contro i Soci “dissidenti” di via Cima.

seao preventivo fatture

È vero che la presidnete è stata abbandonata dal commercialista Buscemi, che ha lasciato il tavolo dei relatori (appena mi sono alzato per parlare – per onorare [da buon siciliano] la promessa fatta poco prima quando sono passato a salutarlo, di non parlarmi più. Me ne farò una ragione. Ndr) trovandosi così costretta a rispondere lei al posto del commercialista, ma fa parte degli “effetti indesiderati” della carica di presidente.
Ero in piedi in attesa di una risposta, dopo una rapida consulta di alcuni fogli, la presidente ha detto… 3.10,00€uro.

Il basso, importo per una “questione” legale di tale portata economica, mi ha colto di sorpresa. Sempre in piedi, rivolto alla platea, l’ho fatto notare e fatto i complimenti alla presidente per esser stati capaci di trovare uno Studio Legale… più economico di quello trovato dai “dissidenti”.

A quel punto alla presidente è venuto in mente che… i 3.100€uro sono SOLO per la mediazione”.

MEDIAZIONE??? avranno pensato i Soci in sala. La presidente ha spiegato che se la mediazione (gli incontri tra i soli avvocati e il giudice) andrà a buon fine, la parcella sarà di 1.300,00€uro, se invece, una delle due parti – mi pare che se anche un singolo “dissidente” - non la accettasse, si passerà alla causa giudiziaria ed il costo sarà… un altro.
Allora ho chiesto a quanto ammonterà questo ALTRO costo, quant’è il PREVENTIVO fatto dallo Studio Legale? Preventivo che ovviamente ed obbligatoriamente SEAO deve avere, essere stato confrontato con altri (almeno due, come faremmo tutti noi e credo la legge lo disponga) deve essere stato discusso in una riunione del Consiglio Direttivo, che ha deliberato la sua scelta.
alla presidente è piombata in testa la… CdAmnesia. Poi, sfogliacciando i suoi fogli sul tavolo, ha esordito nervosa cheeeee… non lo sapeva. Si è però subito corretta; non me lo ricordo. Il commercialista non c’era…
Sono insorto… e chiesto che fosse messo a verbale, che la presidente non sapeva rispondere, e queindi non sapeva riferire quanto fosse l’importo del preventivo di spesa per l’eventuale causa giudiziaria contro i “dissidenti”.

   A questo proposito, nella lettera di congratulazioni e auguri che ho scritto ed indirizzata ai consiglieri eletti e rieletti (Di Adamo, Barbieri e Spera) -  qui il testo - ho comunicato il desiderio di avere il verbale dell’Assemblea in questione e la copia del discorso "geopolitico" introduttivo che ha fatto la presidente aprendo l'Assemblea. Vediamo se sarà sufficiente la lettera consegnata a mano o dovrò chiederlo con la procedura delle Raccomandate che da tempo sto adottando con SEAO.

Ndr. Chiedo il verbale, perché quando ho letto quello della riunione del 30/12/2022 – riunione dove il CdA si è arrivato con proprio avvocato (senza però dirlo ai Soci che pensavano fosse una “amichevole” riunione col CdA.
Nota… lo stesso Avvocato che ora si occupa della mediazione e/o causa coi “dissidenti”) quel verbale redatto è molto differente dagli interventi avvenuti, omettendo per esempio quello dove il commercialista, per motivare l’errore nel conteggiare i canoni, ha tentato di minimizzarlo facendolo passare per uno sbaglio fatto dall’impiegata dell’amministrazione. La mia cronaca della riunione l’ho pubblicata… qui.

Oltre all’ovvio diritto di conoscere le questioni della cooperativa ed esserne partecipe, la mia insistenza viene da DUE faccende che mi molestano.
1) Già nell’Assemblea dell’anno scorso, una Socia, rivolgendosi al commercialista Buscemi, ha chiesto quanto fosse l’importo della fattura dello Studio di Avvocati Associati. L’esperto commercialista ha risposto che non poteva dirlo perché a bilancio c’era nessuna loro fattura. Non era ancora stata emessa. Ritengo che il commercialista avrebbe dovuto, se avesse voluto, soddisfare la curiosità della Socia, per lo meno, riferirendo l’importo del PREVENTIVO, che… ovviamente era noto perché presentato, confrontato, discusso e approvato. Ma non l’ha fatto. Si sarà dimenticato?
2) Al CdA e/o presidente ho inviato il RR 06 gennaio 2024 e successivamente una e-mail il 22/03/2024 nella quale ho chiesto di poter visionare alcuni documenti (qui il testo integrale) tra i quali il preventivo in questione.
Un CdA e presidente scrupolosi avrebbero potuto e dovuto portarlo quel preventivo all’Assemblea dell’11/05/2024. Tanto più, che sapeva/vano che sarei intervenuto, avendone fatto domanda per iscritto.
Evidentemente una CdAmnesia preventiva gliel’ha fatto dimenticare in ufficio… proprio quel documento.

Al termine delle votazioni dei consiglieri (apppro appro posito, io ho votato col metodo: un colpo alla botte e uno al cerchio; Barbieri = continuità + Di Adamo = cambiamento) sono salito al tavolo per fare il mio intervento. Ora vediamo se la presidente si ricendita come tale (lo spero) o se verrà eletto da CdA un'alto/tra presidente.

Mentre esponevo la complessa “anomalia” presente nell’attuale procedura di assegnazione degli alloggi SEAO, per la quale da anni sono impegnato coi/contro vari CdA col proposito di eliminarla, la presidente (scorrettamente) ha tentato di interrompermi per leggere uno stralcio di una mia Raccomandata, nella quale reclamo sull’operato suo e del CdA.
Redarguita per l’interruzione, l’ha poi (GIUSTAMENTE) letta alla fine del mio intervento. Per parte mia non ho ritrattato quanto letto dalla presidente. Domanda: che caso che la presidente si è ricordata di portare la mia fastidiosa Raccomandata, per leggerne una parte (quella ritiene mi metta in cattiva luce versoi Soci) e non i documenti che elencati nella stessa RR, il PREVENTIVO in particolare? Ahhh saperlo.

seao dissidentiMa ancora più preoccupante (direi DELUDENTE ed INACCETTABILE a parer mio, forse anche per TUTTI i Soci SEAO) è stato l’attacco di CdAmnresia col quale la presidente non ha relazionato, informato, aggiornato il corpo sociale, della grave situazione, che da più di un anno, vede contrapposti ed impegnati in un’estenuante controversia legale (probabilmente che sarà più costosa di quanto riferito dalla presidente) tra la nostra cooperativa ed un gruppo di assegnatari “dissidenti” di una delle due palazzine di via Otto Cima 39. Si tratta della diatriba legale per la quale ho chiesto i costi che SEAO (noi, inclusi i “dissidenti”) dovremo sostenere - oltre a quelli della mediazione - se no andasse a buon fine, come già detto.
Trovo inaccettabile che la nostra presidente non abbia fatto parola della vicenda, ed a mala pena abbia dato striminzitamente detto il costo della mediazione. Importo da verificare in seguito.

Ad onor di cronaca, nemmeno i “dissidenti” (sempre che ve ne fossero presenti) si sono alzati e chiesto che la presidente li/ci informasse sulla situazione. Ciò significa, a parer mio, che SEAO sta raggiungendo (per sfinimento o con qualche altra strategia) l’obbiettivo di spaccare, dividere il gruppo, per indebolirlo e fargli accettare (magari singolarmente) le sue condizioni. D'altronde… chi è causa del suo mal pianga se stesso, dice un detto popolare.

Per alleggerire un po’. In verità nemmeno tanto.

Voglio raccontare, a te che mi hai letto sin qui, ciò che ho trovato di “bizzarro” o alcuni aspetti “stravaganti” che ho riscontrato durante l’Assemblea del 11/05/2023, che desidero riportare solo per dovere di cronaca.


seao niqāb 2Il velo presente nella tradizione araba preislamica e in quella islamica, che copre l'intero corpo della donna, compreso il volto, lasciando scoperti solo gli occhi.
Terminata la coda/fila fatta sulle scale per consegnare le convocazioni, quest’anno mooooolto scorrevole, a differenza dello sfinimento dell’anno scorso, al tavolo seduto ad aiutare le segretarie e suppongo a controllare la corretta consegna delle convocazioni e/o deleghe dei Soci, ho chiesto al vicepresidente (diciamo che… non usciamo la sera a berci una birra) come facesse a capire se il chi consegna il foglio della convocazione sia realmente un Socio SEAO.
Bheee li conosco i Soci, ha risposto. Malignamente, gli ho chiesto se riuscisse a farlo perché conosce la faccia di tutti. Così come conosce la mia, gli ho chiesto incalzandolo. Stupito ma “controllato” ma “insospettito ha risposto, si… forse non di tutti tutti, ma quasi.
E allora, gli ho chiesto incalzandolo, come farà a riconoscere quel Socio/Socia vestita col burqa – allora no sapevo fosse un نقاب‎, in italiano niqāb - in fila sulle scale? Quando arriverà e consegnerà il foglio della convocazione come farà a sapere chi è… veramente? Ehhh… ha ragione, mi ha risposto il vicepresidente. Per correttezza devo dire che al suo posto non avrei saputo cosa fare, credo che avrei chiamato la presidente per scaricarmi da ogni responsabilità.

seao niqābNon è una questione di prevenzione religiosa o culturale. Ritengo che SEAO si sia presa una bella responsabilità, a non avendo accertato, come sarebbe stato giusto l’identità “visiva” del Socio/Socia. Può darsi che solo a me sia passato per la testa il pericolo che abbiamo corso. Riflessione e…. Se mi fossi messo un passamontagna, come si sarebbe comportato il vicepresidente e… i colleghi Soci in fila con me sulla scala? Bella domanda. Magari alla prossima Assemblea, come provocazione, lo faccio… poi ti dico.

“Il niqāb (in arabo نقاب‎) è un velo presente nella tradizione araba preislamica e in quella islamica, che copre l'intero corpo della donna, compreso il volto, lasciando scoperti solo gli occhi.” Clicca sul disegno qui sotto per conoscere qualcosa di più sul niqāb.
seao niqāb 3

seao fakeUn accorato appello alla correttezza e alla sincerità è venuto dalla presidente, che ha denunciato un preoccupante aumento di false notizie inerenti SEAO e la sua conduzione amministrativa.
La presidente ha detto che sono girate voci (confermandone la falsità) che SEAO è intenzionata ad aumentare (raddoppiare) i gli attuali canoni ai Soci assegnatari di alloggi della cooperativa. Ha detto che non sa chi ha diffuso questa voce e pregato di comunicare al CdA la fonte (ndr. Invece de farle solo arrivare la voce).
Ok… Ma un’analisi e una riflessione dovrebbe esser fatta. Se la FAKE è giunta alla presidente per bocca di una sola persona, avrebbe dovuto insiste con questa persona per conoscere il/la delatore/delatrice. E non sapendolo non riferire all’Assemblea, così come ha fatto, un banale pettegolezzo.
Se invece, la FAKE le è giunta da più parti, riferita da più persone, prima di denunciare in Assemblea la questione, allarmando i Soci ed… incoraggiarli/ci ad adottare clima cupo, sospettoso, di “STASI” riportandole il nome del/della delatore/delatrice, credo che dovrebbe guardare più vicino a se, tra le persone che più facilmente hanno interessa a diffondere FAKE e possono avendo molti rapporti con parecchi Soci, più facilmente diffondere falsità/FAKE.


seao modific statutoAll’Assemblea ordinaria del 11/05/2024, su presentazione della presidente (un “suggerimento e/o consiglio per migliorare la gestione, il livello di democrazia interna, al fine di promuovere la reale partecipazione dei soci alla vita sociale” - così come recita il verbale dell’ispezione del Ministero delle Imprese e del Made in Italy avvenuta negli uffici SEAO il 20/06/2023) abbiamo approvato una modifica del Regolamento di Gestione degli Immobili Sociali all’art. 3 inerente alle malattie contagiose. Un semplice cambio di dicitura.
Mi pareva di ricordare, che ad una dei due incontri col CdA, durante il quale chiedevo che fosse esposta la questione “SEI MESI di tempo” in Assemblea per poi farla votare, che i consiglieri mi hanno detto che per approvare qualunque modifica ai regolamenti o allo Statuto della cooperativa, si dove indire un’Assemblea STRAORDINARIA. Forse questa non è una modifica o forse per modificare il Regolamento è sufficiente l’assemblea ordinaria. Proverò ad informarmi.
Fortunatamente… per noi, quell’ispezione, oltre alla piccola modifica del Regolamento ha rilevato solo cinque osservazioni, facilmente sistemabili. Forse è per questo che la presidente ha dimenticato di menzionare/informare i Soci, anche se… per correttezza totale avrebbe dovuto comunicarle.

Se hai avuto la forza, la costanza e… la pazienza di avermi letto sin qui, ti ringrazio di Quore con la Q e ti invito, se lo vuoi, a farmi sapere la tua opinione, relativa a qualunque vicenda della nostra cooperativa.

Se vedom Elio Borogonovo - elbor

 Testo della lettera di congratuazioni e auguri indirizzata
ai consiglieri Di Adamo, Barbieri e Spera.

seao auguri consiglieriConsegnata A MANO

Spett.le SEAO: Società Edificatrice Abitazioni Operaie
Via Pasquale Sottocorno, 6 – 20129 Milano     
C.a. Consiglio d’Amministrazione
Presidnete Barbieri Paola

Milano 22 maggio 2024

             Oggetto: Congratulazioni e auguri.

Gentile sig.ra Barbieri Paola buon giorno.
Mi chiamo Elio Borgonovo e con la presente desidero congratularmi per la recente rielezione all’incarico di consigliere, sancita dall’Assemblea dello scorso 11 maggio. Desidero anche formularle i miei migliori auguri per lo svolgimento del futuro importante e difficile compito che la attende.

Detto ciò, colgo l’occasione per informarla e/o ricordarle, che dopo aver preso atto del parere contrario espresso dal CdA, relativamente alla domanda di poter visionare alcuni documenti inerenti la cooperativa [elencati nella mia RR del 06 gennaio 2024 e successivamente ricordati nella mail del 22/03/2024] all’opposizione del CdA, motivata in ottemperanza “degli articoli 2545 bis e 2422 del codice civile nonché dell’art. 10 dello Statuto” ho rinnovato la richiesta (nella RR del 17/03/2024) suggerendo che fosse lo stresso CdA (nel pieno rispetto della privacy) a fornirmi, per iscritto, le informazioni che avrei tratto dalla visura dei documenti, che al termine della presente riporto nuovamente. Di questa seconda richiesta non ho ancora ricevuto alcuna risposta. Resto in attesa.

Per facilitare e velocizzare l’espletamento della visura, le comunico che sono a completa disposizione - al fine di chiarire e/o puntualizzare le informazioni che sto ricercando - di “supportare” l’incaricato SEAO che svolgerebbe la visura. Ovviamente senza accedere ai documenti, come prevede la legge. Detto in parole povere ed inequivocabili, posso stare in una stanza mentre l’addetto trova le risposte che desidero avere, le trascriva, logicamente trattenendo i dati personali e sensibili contenuti nei documenti consultati.

Alla richiesta sopra inoltrata, aggiungo il desiderio di ricevere il verbale della scorsa Assemblea del 11/05/2024, la copia del discorso introduttivo sulla situazione geo-politica mondiale, letto dalla presidente in apertura dell’Assemblea dello scorso 11 maggio.
Quello, per intenderci, nella quale la ha esposto una panoramica ed espresso alcune considerazioni sulla delicata situazione del conflitto ebreo-palestinese. Desidero inoltre che mi siano comunicata la disamina delle spese legali (intendo fornitore per fornitore) che formano i totali di spesa presenti nei bilanci annuali degli anni 2022 e 2023. Se quanto qui richiesto non fosse chiaro, sono a completa disposizione per ogni chiarimento, come attendo vostro orientamento se tali richieste, per essere accolte, debbo essere inoltrate per raccomandata e conoscenza agli enti e associazioni che da tempo accompagnano questo mio impegno e partecipazione in SEAO.  

Concludo, ribadendo la mia determinazione a continuare ad offrire al nostro CdA, ancora più collaborazione, ed una partecipazione propositiva ancora più presente di quanto sino ad oggi fatto. Ciò, con solo intento di migliorare la già ottima gestione del CdA.
A tale proposito, a seguire, fornisco i miei contatti nella speranza che anche lei gentile Barbieri Paola voglia fare lo stesso coi suoi.
Riferimenti che ovviamente (da entrambe le parti) sarebbero utilizzati solo e quando le rare occasioni lo richiederanno, sempre solo per questioni inerenti alla cooperativa.

Cordialmente Elio Borgonovo – detto Ivo    Cell e/o WhatsApp: 339 0000 000       E-mail: xxxxxxxxxxxxx@xxxxxxcom        Sito: www.elioborgonovo.it

P.s. Se desidera comunicare i miei contatti e l’invito di scambio reciproco coi gli altri Consiglieri; Antenucci, Manera, Sasso, Schettino e Porta, non mi opporrei assolutamente.

 

A pagina due...

Lista dei documenti inerente alla quale attendo vostra raccomandata.

1) Con la presente sono nuovamente a chiedere di comunicarmi la vostra disponibilità, relativa al primo degli appuntamenti che si renderanno necessari, per visionare (nel rispetto le procedure di privacy) i documenti già elencati sia nella raccomandata del 5 gennaio 2024, che ricordati nella mia mail del 22/03/2024.

Qui di seguito nuovamente riportati:

- copia del verbale dell’adunanza del CdA nella quale è stata decisa l’assegnazione al vicepresidente dell’appartamento di via Cima.

- le copie delle comunicazioni di SEAO spedite ai Soci posizionati in graduatoria prima del vicepresidente (come previsto dal regolamento) nelle quali la cooperativa li informa della disponibilità dell’appartamento in questione e le relative risposte di disinteresse da parte dei Soci.

- la domanda (cioè la data dell’entrata in graduatoria) del vicepresidente per l’appartamento di via Cima.

- la comunicazione di SEAO che lo informa della disponibilità dell’appartamento di via Cima.

- la comunicazione di interesse da parte del vicepresidente.

- la comunicazione (SCRITTA) del vicepresidente ove afferma “di avere iniziato la procedura di vendita dell’immobile di sua proprietà” oltre naturalmente… alla visura catastale che ne attesta la NON proprietà da parte del vicepresidente (e dei suoi familiari) di alcun alloggio sito in Milano.

- e sempre relativo alla questione, il contratto di assegnazione in comodato stipulato col vicepresidente (come previsto dal nostro regolamento).

- Questione legale con “i Soci dissidenti” di via Cima. Desidero visionare la copia del preventivo al fine di conoscere il costo che sosterrà la nostra cooperativa, relativo alla prestazione professionale dello studio legale che si occupa della questione.

- la copia del verbale dell’adunanza (suppongo del 21/03/2023) comunque sia… quella nella quale è stato comunicato agli ispettori del Ministero delle Imprese e Made in Italy (che ci legge in copia) che… la vicenda “SEI MESI di tempo” che da tempo ho sollevato, è stata ritenuta conclusa, essendomi ritenuto soddisfatto delle risposte del CdA.

In attesa di vostra celere e cortese risposta, auguro buon lavoro.

Elio Borgonovo

 

seao cdamnesia

 

seao dissidenti