prima-di-notte000

Sabet 10 de DIcember 2016  
Un altro appuntamento importante nella giornata di festa dedicata al nostro Patrono, dopo un giro di bancherelle alla fiera di Òh bèi òh bèi, era andare sul vicino Corso Garibaldi, entrare al CAM ed assistere alla premiazione dello storico concorso di poesia e prosa lombarda  “Prima che vegna nòtt”.

Quest’anno, ci racconta tutto sulla giornata, un reporter d’eccezione, Adriana Scagliola.  

 

 

Per leggere tutto il post clicca sull'immagine a lato oppure qui

 

Il 7 dicembre  si è tenuta al CAM di via Garibaldi  27 la premiazione del Concorso di prosa e poesia nelle lingue lombarde “Prima che vegna nòtt”.
Organizzata da ben diciannove anni dall’Associazione Antica Credenza di Sant’Ambrogio è un appuntamento di rilievo nello scenario culturale meneghino.

Presente alla manifestazione, il giovanissimo Assessore ai Servizi culturali, sportivi e giovani del Municipio uno, Luca Foschi. 
I membri della Giuria del concorso di quest’anno, come negli anni precedenti, erano personaggi di alto profilo culturale e riconosciuta competenza in materia di poesia e prosa. Al tavolo erano seduti Alessandro Gerli, Presidente della Famiglia Meneghina, Gianfranco Scotti, divulgatore e interprete dei più grandi letterati e poeti lombardi, Pierluigi Amietta, scrittore e poeta, Pierluigi Crola e Ambrogio Colombo, Soci e “pilastri” dell’Antica Credenza.
Sono stati premiate tre poesie ed un lavoro in prosa.

La manifestazione ha goduto della presenza di Enrico Beruschi, che ha intrattenuto il pubblico con un breve ma simpatico pezzo di cabaret, e di Tullio Barbato, insignito da poche ora dell’Attestato di Civica Benemerenza, poco lontano, al teatro Dal Verme, che ha voluto omaggiare l’Assessore Foschi con una medaglia d’argento di “Su e giò per i Navili”, una delle tante manifestazioni organizzate da Radio Meneghina.

 

 prima-di-notte0005

Gianfranco Scotti ha introdotto ed ambientato la trama del racconto “I desgrazzi de Giovannin Bongee”  del nostro Porta, declamato magistralmente e tutto a memoria.

In seguito Mirton Vaiani, una grande interprete del teatro milanese, ha intrattenuto gli intervenuti con un pot-pourri di gag di cabaret e l’esibizione di alcuni classici brani della tradizione musicale italiana, accompagnata da Nadir Scartabelli e la sua chitarra.

L’intrattenimento si è concluso con alcuni celebri brani, di Vecchioni, Jannacci, Nino Rossi etc. ottimamente eseguiti ed interpretati da Nadir.

 

Il 1° premio di poesia nelle lingue lombarde, quest’anno l’ha vinto la poesia milanese, con “I color de Piazza Fontana (12 dicember 1969)”, scritto dalla vostra Adriana Scagliola (n.d.r. che vi sta  scrivendo).

Felice di ricevere in premio da Gianfranco Scotti, ho posato sul tavolo “l’Ambrogione”, la preziosa statua in rame di Sant Ambroeus offerto al primo classificato, e commossa, ha letto la poesia.

L’evento si è concluso, come è giusto che sia, quando la Mirton e il Nadir con la sua chitarra, hanno intonato O mia bella Madonnina accompagnati da tutti , prima di scambiarsi gli auguri, con una fette di panettone e un bicchiere di spumante.

adriana-scagliola-reporter

 

 

 

 


 

La vostra Adriana Scagliola 

 


Fotoreportage

 

prima-di-notte001

 Il Presidente Giuseppe Frattini e il tavolo della Giuria

prima-di-notte0002

Il pubblico intervenuto 

prima-di-notte0003

 La attrice Mirton Vaiani e Beruschi

prima-di-notte0004

 Il giovanissimo Assessore ai Servizi culturali, sportivi e giovani del Municipio uno, Luca Foschi
riceve lo stendardo ed un riconoscimento da parte della Antica Credenza di Sant'Ambrogo

prima-di-notte0006

Tullio Barbato, si appresta di omaggiare l'Assessore della medaglia d'argento
de "Su e giò per i Navili", evento di sua creazione 

prima-di-notte0007

Nadir e Mirton Vaiani durante la loro "appassionata" esibizione  

prima-di-notte0009

Adriana Scagliola recita la sua poesia, giudicata prima la migliore al concorso 

prima-di-notte0010

La premiazione con la consegna dell'Ambrofione

prima-di-notte0008

 Nadir cantando per chiudere l'evento

prima-di-notte00011

L'arrivederci al prossimo anno

 

 

 

 

Aggiungi commento